Rivalutazione terreni e partecipazioni

Rivalutazione terreni e partecipazioni

23/04/2022
Il DL Energia ha previsto la proroga per la rideterminazione del valore di acquisto dei terreni e partecipazioni con imposta sostitutiva al 14%.
 
Ennesima riapertura dei termini prevista per effettuare la rideterminazione dei valori di acquisto dei terreni e delle partecipazioni non relativi all'impresa.
Lo ha stabilito l'articolo 29 del Decreto Energia, contro il caro bollette, recentemente pubblicato in GU, che ha riaperto nuovamente i termini per la rivalutazione del valore dei terreni e delle partecipazioni posseduti alla data del 1° gennaio 2022.
 
Per perfezionare la rivalutazione occorre:
  • far redigere entro il 15 giugno 2022 una perizia di stima giurata dei beni che si intendono rivalutare;
  • versare l'imposta sostitutiva entro il 15 giugno 2022 sull'intero valore risultante dalla perizia, in un'unica soluzione oppure con pagamento in tre rate annuali di pari importo, di cui la prima sempre entro il 15 giugno 2022.
La facoltà di rideterminare il valore d'acquisto di terreni e di partecipazioni non quotate va esercitata mediante pagamento di un'imposta sostitutiva, con aliquota fissata al 14%.
 
Rivolgiti alla nostra sede Confabitare per maggiori informazioni.
 
Fonte: fiscoetasse.com